Vite sospese

Vite sospese è un romanzo epistolare scritto a quattro mani da due donne che hanno attraversato l’inferno della terapia intensiva. Le vite appese a un filo sono in realtà quattro, perché Laura e Roberta sono agli ultimi mesi di gravidanza quando una grave forma di Covid le costringe a una lunga sedazione durante la quale i demoni della morte si scontrano con le meraviglie dell’esistenza, e a volte succedono eventi inspiegabili che prendono il nome di miracoli. Il libro racconta il loro viaggio, fatto di paura, solitudine e dolore, negli asettici corridoi degli ospedali, ma anche di riscatto e salvezza grazie alla poderosa forza della vita.

Le autrici:

Roberta Zoncheddu è nata a Fucecchio (FI) nel 1983 e abita in provincia di La Spezia. Lavora come infermiera a Sarzana. Nel 2011 ha pubblicato Sul filo del tradimento (Rupe Mutevole).

Laura Fantappiè è nata nel 1982 a Firenze, città in cui attualmente vive. È una ricercatrice nel campo dei vaccini e delle immunoterapie tumorali, e lavora a Siena presso la Fondazione Toscana Life Sciences.

 

 

Titolo: Vite sospese

Autore: Laura Fantappiè

Autore: Roberta Zoncheddu

Collana: Voci

Prezzo di copertina: 15,00 Euro

ACQUISTA