Tutto il mondo in faccia

Eva è una bibliotecaria ma, per una strana logica della pubblica amministrazione, le viene assegnato un impiego diverso. Per non rinunciare alla sua passione, presta servizio come volontaria in una biblioteca, dove trova alcune lettere indirizzate ad Augustin Foucault, psicoanalista la cui fama è stata occultata dalla contemporaneità con Freud. Inizia a indagare sugli autori delle missive e a ricomporre il carteggio, ma all’improvviso deve interrompere le ricerche a causa della pandemia da Covid-19. Nel frattempo, per sfuggire all’alienazione del lockdown, prende a frequentare una radura abbandonata della periferia romana. Qui conoscerà un mondo popolato da abitanti abusivi, tra cui Alzena, una signora albanese scampata alla dittatura, che la metterà in guardia sul potere distruttivo della Storia, la stessa che travolse le vite degli autori del carteggio.

L’autrice:

Anna Lisa Pulizzi è nata a Melfi (PZ) nel 1983. Vive a Roma, dove lavora come bibliotecaria, dopo aver svolto diversi impieghi negli ambiti dell’editoria, della mediazione interculturale e del teatro. È laureata in Comunicazione, diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, specializzata in Biblioteconomia e attualmente sta completando gli studi in Filologia moderna. Tutto il mondo in faccia è il suo primo romanzo.

Titolo: Tutto il mondo in faccia

Autore: Anna Lisa Pulizzi

Collana: Voci

Pagine: 162

Prezzo di copertina: Euro 15,00

ACQUISTA