Sul confine

Ex Unione europea, 2055. Un misterioso omicidio diventa la scintilla per far innescare una guerra tra la Francia e l’Italia. In un’epoca in cui l’unico sollievo rimasto alle persone è intossicarsi di alcol, sono cambiate un po’ di cose: c’è un governo dispotico, c’è il ministero del Tempo libero e, soprattutto, c’è la potentissima Lobby dei Bar. In un giorno di fine autunno, arrestano il suo presidente con l’accusa di cospirare contro lo Stato. E in meno di ventiquattr’ore viene trovato il cadavere del suo vice. Verranno coinvolti nella vicenda, loro malgrado, l’ex miglior giornalista del Nord Italia, il suo compare sommelier, diventato astemio, e la giovane studentessa di Storia contemporanea a cui entrambi fanno la corte. Partiranno per un viaggio suicida attirati dalla trappola dei servizi segreti francesi. Riusciranno a risolvere il caso e ad evitare il conflitto tra Italia e Francia?

L’autore:

Alberto Marzocchi, bergamasco, è nato nel 1990. Giornalista e maestro di sci, lavora a “il Fatto Quotidiano”. Nel 2018 ha pubblicato Nessuna resa. Storia del combattente italiano che ha liberato Raqqa dall’Isis (Piemme). Sul confine – Una storia pericolosa di giornalisti ubriaconi e spie cattivissime è il suo esordio nella narrativa ed è stato finalista, nella sezione inediti, al Premio NebbiaGialla 2021.

Titolo: Sul confine

Sottotitolo: Una storia pericolosa di giornalisti, ubriaconi e spie cattivissime

Autore: Alberto Marzocchi

Collana: Voci

Prezzo di copertina: 15,00 Euro

ACQUISTA