Montagne di polvere

Tra i palazzi popolari e le sue vie squadrate, un bambino si affaccia al mondo per affrontare i primi impegni della vita. La sua giovane esistenza si intreccia da subito con la famiglia, la scuola, gli abitanti del quartiere, i ragazzi cresciuti troppo in fretta come lui. Comprende, giorno dopo giorno, che qualcosa non funziona come dovrebbe. Si imbatte in signori attempati e donne ambigue, cani randagi capaci di fargli provare quello che le persone non riescono a dargli.
Inizia così una battaglia personale per la sua affermazione, dove ben presto smarrisce l’innocenza della tenera età. Montagne di polvere racconta l’infanzia di Joe Catinari – conosciuto trentenne in Poco o niente – e la sua formazione: un romanzo che testimonia la necessità di rovesciare il tavolo e di provare a descrivere la realtà per riuscire a viverla, attraverso lo sguardo lucido, arrogante e ostinato di un bambino che semplicemente cerca di essere se stesso.

L’autore:

Paolo Verticchio è nato a Roma nel 1977. Dottore magistrale in Pedagogia e Scienze dell’educazione e della formazione all’Università “La Sapienza”, da oltre un decennio si occupa di riabilitazione nell’ambito della malattia mentale. Ha pubblicato tre romanzi – C.I.M. bar (2007), Insieme Vuoto (2008), Joe Catinari (2009) – e una raccolta di racconti fotografici Bar(n)Out (2012), editi tutti da Nuova Cultura. Per Augh! Edizioni ha pubblicato il romanzo Poco o niente (2016). Autore di sceneggiature e testi teatrali, alcuni suoi racconti sono stati premiati a livello istituzionale.

Titolo: Montagne di polvere

Autore: Paolo Verticchio

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-182-7

Pagine: 240

Prezzo di copertina: Euro 15,00

ACQUISTA