Io ho un piano

“Le anime devono imparare a ricucirsi sin da piccole, a riparare gli strappi, riempire i buchi, liberarsi dalle macchie, altrimenti da grandi non hanno mestiere e, al primo difetto che scoprono, temono, anzi sono convinte, di doversi buttare via”. Amare può restare un desiderio o rappresentare una grande paura. Corrado è un uomo che ha amato molto ma in modo frammentario, senza mai trovare quella continuità che rende i rapporti dei legami, non appartiene a nulla e nessuno, abita le vite degli altri attraverso la mancanza. Solo Kevin, un bambino di quelli che la vita fa crescere in fretta, riesce a unirsi a lui, diventando suo complice in un piano ardito, capace, se portato a termine, di salvare entrambi dalle inquietudini che li affliggono. Perché avere un piano è importante, indica la direzione, e può permettere di unire quello che nel corso della vita si è riuscito solo a dividere e lasciare andare. Un romanzo corale sull’importanza di essere visti, senza intenzioni né soluzioni, sulla capacità di amare l’altro, e non solo l’idea che ne abbiamo, sul valore imprescindibile dell’appartenenza.

L’autrice:

Natalia Gregorini è nata nel 1971 a Roma, dove vive e lavora come psicoterapeuta. Io ho un piano è il suo primo romanzo.

Titolo: Io ho un piano

Autore: Natalia Gregorini

Collana: Voci

Prezzo di copertina: 15,00

ACQUISTA