Fiammiferi – Storia di una morte iniziata tardi

Fiammiferi è il racconto al contrario della vita di Luca, un ragazzo morto. In un mondo fatto di accendini, ceri e falò, Luca si sente un fiammifero. Il suo fantasma, intrappolato in queste pagine, invita il lettore a entrare nella sua cruda e disillusa quotidianità, fatta di poche passioni, pseudo-amicizie, noia esistenziale, genitori apprensivi e lunghe sedute psicologiche. Partendo dagli ultimi attimi della vita del protagonista, l’autore costruisce una storia genuina e malinconica, una storia sottosopra, proprio come il numero del civico 69, impresso su un portone verde e arrugginito, dove l’incontro con un curioso anziano stravolgerà le certezze del giovane.

L’autore:

Roberto Iossa è nato nel 1994 a Nocera Inferiore (SA), ma ha sempre vissuto a Pagani. Laureato in Storia e critica dell’arte presso l’Università degli Studi di Milano, è attualmente impiegato presso il Comune di Napoli come Istruttore
Direttivo Culturale. Collabora attivamente con “Storie di Napoli”, testata web di divulgazione culturale, e ha recentemente pubblicato un saggio all’interno del libro Enrico Caruso, cent’anni in scena (Neapolis Alma, 2021). Fiammiferi – Storia di una morte iniziata tardi è il suo romanzo d’esordio.

Titolo: Fiammiferi

Sottotitolo: Storia di una morte iniziata tardi

Autore: Roberto Iossa

Collana: Voci

Prezzo di copertina: 13,00 Euro

ACQUISTA