Diario di un fuoriuscito

Nel 1990 Pietro Rostagno è un venticinquenne milanese che vive ancora con i genitori, ha una fidanzata e studia per un dottorato di ricerca. La mattina dopo un venerdì sera qualunque, trascorso in compagnia di tre amici a parlare di sesso, amicizia, filosofia e politica, Pietro si ritrova catapultato in una realtà non solo sconosciuta ma anche incomprensibile, in cui non esistono il denaro, la famiglia, i marchi sui prodotti e dove ognuno riceve e dà secondo i suoi bisogni. Un mondo in cui un’ideologia collettivistica ha sconfitto la rivoluzione industriale, il capitalismo e l’individualismo. Il suo viaggio è solo all’inizio: dovrà infatti attraversare altri incredibili universi paralleli alla ricerca di se stesso per scoprire verità scomode e al tempo stesso illuminanti.

L’autore:

Stefano Agnoletto è nato a Santa Margherita Ligure (GE) nel 1965 ed è cresciuto a Milano. Storico ed economista, ha collaborato con varie istituzioni accademiche e scientifiche in Europa e America. Ha pubblicato più di cento saggi tra articoli su riviste internazionali e monografie. Attualmente vive in Norvegia, dove coordina il progetto “Via Querinissima”, una via culturale europea dalle isole Lofoten a Venezia. Diario di un fuoriuscito è il suo primo romanzo, finalista nel 2011 al Premio “Urania”.

Titolo: Diario di un fuoriuscito

Sottotitolo: Le memorie di Pietro Rostagno, l’eretico errante

Autore: Stefano Agnoletto

Collana: Mondi

Prezzo di copertina: 15,00 Euro

ACQUISTA