Il pastore di Venere

Sos imparos de unu pastore antigóriu bénnidu da-i attesu meda, ossia: Gli insegnamenti di un pastore antichissimo venuto da molto lontano. Come ogni fiaba che si rispetti, questa storia che richiama alla tradizione popolare sarda porta in mondi lontani, a contatto con la realtà dei corpi celesti. In un’epoca in cui il confine tra terrestre e magico appare sfumato, Giovanni e Pascaleddu, i ragazzi protagonisti del racconto, ricevono dei preziosi insegnamenti da un pastore proveniente dal cielo. Un invito ad apprezzare i risultati ottenuti con il duro lavoro, un monito a diffidare del superfluo.

L’autore:

Antonio Carta è nato nel 1959 a Ittiri (SS), dove tuttora vive e ha lavorato come impiegato comunale. Ha partecipato a vari concorsi letterari in lingua sarda, nei quali è stato spesso premiato: brevi racconti sulla quotidianità locale, favole e leggende della tradizione sarda (contàscias, contos de foghile). Con Scatole Parlanti ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Sa funtana ’e s’ùlumu (2019).

Titolo: Il pastore di Venere

Sottotitolo: Sa contàscia de su pastore’e Chenadolzu

Autore: Antonio Carta

Collana: Forme

Pagine: 46

Prezzo di copertina: Euro 10,00

ACQUISTA