Fiabe al telefono

“Questo libro è un palcoscenico, e tu, lettore, stai per entrare a far parte di un coro affollatissimo e variegato, nel quale la tua storia personale avrà uno spazio, un valore, una dinamica. Ma cosa c’entra il palcoscenico, il teatro, con un libro di fiabe narrate al telefono nei giorni del lockdown? Il teatro non è solo quello spazio fisico che ci è stato negato, più di qualunque altro, nei giorni della pandemia, ma è prima di tutto relazione. E questo libro mette in relazione storie passate e presenti, persone e personaggi, luoghi veri e immaginari. Con sapienza, Alberto Nicolino ci accompagna dentro una folla di nomi, volti, situazioni, nascite, morti, drammi, gioie, costruendo un filo emotivo – sottotraccia ma con una meta precisa – e tenendoci saldamente per mano in un viaggio avventuroso, ricco di incontri, di sollecitazioni emozionali, di salti temporali”.

(Dalla Prefazione di Paola Bigatto)


L’autore:

Alberto Nicolino è nato a Monza nel 1971. Ha scritto e realizzato diversi spettacoli teatrali – il testo di Stirru – La discesa è stato finalista al Premio “Riccione per il Teatro” 2007 –, trasmissioni radiofoniche, radiodrammi, podcast, documentari. Nel 2018 ha pubblicato Le avventure di Peppe SenzaSuola a Ballarò (Glifo Edizioni).

Titolo: Fiabe al telefono

Sottotitolo: diario di un narratore nei giorni del lockdown

Autore: Alberto Nicolino

Collana: Forme

Prezzo di copertina: 14,00 Euro

ACQUISTA