Silenziosi riflessi

Cristina Greco, curatrice d’arte al Museo Castromediano di Lecce, è una donna che vive tra strani sogni, fragilità e determinazione. Sicura delle proprie scelte e al contempo ostacolata in queste da un carattere fin troppo mite, si ritrova ben presto ad affrontare una sfida molto più grande di lei: trovare l’assassino della sua amica Susanna, brutalmente uccisa all’interno del museo stesso. Quando tutti sembrano nemici e la fiducia nel prossimo vacilla è il momento, per la giovane donna, di provare a superare i propri blocchi e arrivare in fondo all’indagine.

L’autrice:

Antonella Tamiano è una pittrice, scrittrice e poetessa leccese. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, ha lavorato in diverse scuole per la realizzazione di progetti sullo studio della pittura, della storia dell’arte, sulla scrittura creativa e figurativa. Ha pubblicato il romanzo EmorA, da uno stivale all’altro nel 2014, la silloge di poesie Di… Versi In… Versi nel 2015, il bioromanzo L’essenza di Etra nel 2016 e il libro Come frammenti di stelle nel 2018. Le sue opere poetiche sono state tradotte in diverse lingue, alcune sono state scelte per far parte dell’antologia poetica Entre Canibales, Ser Seres Ediciones, Buenos Aires, nel 2018. Ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra i quali il Premio alla carriera “Gran Galà Cultura Rende… In Versi” 2019.

Titolo: Silenziosi riflessi

Autore: Antonella Tamiano

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-262-6

Pagine: 160

Prezzo di copertina: Euro 14,00

ACQUISTA