Quando cavalcavo i mammut

Il cinquantenne Luigi Giavatto, più solo che single, impiegato al Tribunale, parte per un breve viaggio in Sicilia col vecchio padre: l’occasione attesa una vita per risolvere un rapporto indecifrabile, la chance di superare un totem di incomprensioni. Ma presto questa avventura si dilata per digressioni e flashback, vita possibile e vita sognata. Sullo sfondo la Roma caotica di uffici e burocrazia, specchio dell’inazione del protagonista. Nell’alternarsi di stili e piani narrativi, vanno in scena la storia di una nevrosi e la fragilità di un uomo senza qualità, sempre minacciato dall’ingombrante fantasma paterno e l’idea della sopravvalutazione del sesso nelle relazioni umane. Rapporti disastrosi con le donne, l’adolescenza, gli intrallazzi, le corsie d’ospedale, diventano una girandola dal finale inatteso.

L’autore:

Paolo Romano è nato a Roma nel 1974. Ha studiato Giurisprudenza e chitarra jazz. Scrive di musica su “L’Espresso”. Il suo sogno è – ancora – allestire una comune con Stanley Kubrick, Ludovico Ariosto, Charles Mingus e David Foster Wallace. Nel 2019 ha pubblicato La formica sghemba (Scatole Parlanti).

Rassegna Stampa:
IlPostoDelleParole (31 marzo 2021)
MilleSplendidiLibri (26 marzo 2021)
ComunicareIlSociale (20 marzo 2021)
Convenzionali (11 marzo 2021)
IlRegnoDellaLitweb (6 gennaio 2021)
TGRLazio (24 dicembre 2020)
IlMessaggero (9 dicembre 2020)
CorriereDellaSera (7 dicembre 2020)
RadioRadicale (3 dicembre 2020)
LanfrancoPalazzolo (3 dicembre 2020)
AGI (30 novembre 2020)
AskANews (29 novembre 2020)

Titolo: Quando cavalcavo i mammut

Autore: Paolo Romano

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-318-0

Pagine: 176

Prezzo di copertina: Euro 13,00

ACQUISTA