Le orme degli uomini liberi

Primavera 1944: Mario, reduce dalla guerra civile di Spagna, si trova a combattere tra le fila partigiane in Val Grande, tra il lago Maggiore e il confine svizzero. Insieme a lui, nella divisione Valdossola ci sono il comandante Dionigi Superti, il giovane studente Scalabrino e una variegata moltitudine di personaggi. La vita di montagna dopo i rigori dell’inverno scorre tranquilla; a movimentarla sono i continui arrivi di giovani renitenti alla leva, ottimisti su una risoluzione a breve del conflitto, o i colpi di mano dei più arditi tra i ribelli.
Sull’altro lato dello scacchiere tedeschi e fascisti, sotto la spinta dell’avanzata alleata, si apprestano a effettuare un rastrellamento in grande stile. A comandarli il maggiore Scotti e il capitano Burmeister. L’obiettivo è eliminare le sacche di resistenza a loro ostili in vista della sempre più probabile ritirata verso la Germania.

L’autore:

Mattia Speranza, nato nelle Marche nel 1985, è laureato in Filosofia morale e politica all’Università degli Studi di Firenze. Nel 2014 ha fondato la cooperativa “In Quiete”, attiva nel settore dell’ecoturismo e dell’educazione ambientale, e prossima alla riattivazione di un antico impianto di acquacoltura nella vallata appenninica del Casentino, alle sorgenti dell’Arno. Con la cooperativa ha ideato e realizzato “Libra Casentino Book Festival”, rassegna dedicata alla letteratura di ambientazione montana e naturalistica.

Titolo: Le orme degli uomini liberi

Autore: Mattia Speranza

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-060-8

Pagine: 328

Prezzo di copertina: Euro 15,00

ACQUISTA

-15% DI SCONTO E SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI I LIBRI! Rimuovi