La maturanza rossa

È il 1816 e il Regno delle Due Sicilie è stato da poco riunificato per mano dei Borbone. A Tavenna, un piccolo paese nel contado di Molise, il giovane Filomeno è uno dei tanti braccianti che lavorano le terre di don Nicola Divac, l’autoritario e presuntuoso signorotto del luogo che, in cambio di manodopera, ha garantito al garzone la sua protezione in caso di chiamata alle armi. Le cose però non vanno come previsto e una domenica Filomeno riceve una lettera inaspettata, da parte del Reale Esercito di re Ferdinando I, dove gli viene comunicato che sarebbe dovuto partire per il servizio di leva, lasciando sua mamma, la vedova e malandata Teresa, sua sorella, la piccola Maria, e Pietrina, la sua tanto osteggiata amata, in balia dell’Inferno, della miseria, e di don Nicola. Il destino di Filomeno sembra quindi segnato, se non fosse per l’intervento di Vittorio Colussi, sostenitore della Repubblica Napoletana e nemico dei Borbone, che suggerisce al giovane Filomeno di percorrere la strada della diserzione. Saranno notti tormentate quelle che passerà il bracciante tavennese in seguito all’incontro con Colussi, fino alla sera in cui, patroncina in spalla, sparirà tra i boschi del contado scontrandosi con una spietata banda di briganti.

L’autore:

Lorenzo Del Sole è nato a Termoli nel 1982. Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ha poi conseguito un Master in Marketing e Comunicazione. Dal 2010 vive e lavora a Roma dove si occupa di marketing. Appassionato di storia e letteratura, ha collaborato con il quotidiano online “Avanti!” pubblicando diversi articoli nella sezione “Cultura”. La maturanza rossa è il suo primo romanzo.

Rassegna stampa:

Termoli online (13/07/2017)
Avanti! (06/04/2017)

Titolo: La maturanza rossa

Autore: Lorenzo Del Sole

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-001-1

Pagine: 218

Prezzo di copertina: Euro 14,00

ACQUISTA