La busta gialla

L’evasione fiscale e la corruzione sono temi sempre caldi. Se da parte del legislatore in Italia sono giunti segnali forti per contrastare questo malcostume, il vizio è ancora radicato e non solo nel nostro Paese.
La busta gialla è una storia di fantasia ma contiene elementi assai verosimili su come possa nascere e porsi in atto una corposa evasione fiscale. Un imprenditore senza scrupoli decide di sfruttare le doti di un suo dipendente per raggirare il sistema e trarre vantaggi attraverso pratiche illecite. Per il sottoposto, protagonista narrante delle vicende, la tensione è forte: da un lato c’è l’etica e dall’altro… l’allettante compenso extra previsto per il lavoro.
Analizzando tutti gli aspetti psicologici che entrano in gioco, il romanzo si propone di delineare un quadro esauriente di una delle “zone grigie” del mondo dell’impresa e delle pressioni che devono subire coloro che sono in possesso di informazioni tali da poter denunciare evasori e corruttori.

L’autore:

Ulisse Rubini è nato nel 1947 a San Bonifacio (VR), dove vive con la moglie e i due figli. La sua professione gli ha permesso di sviluppare un occhio attento e critico verso il variegato mondo del lavoro. La busta gialla è il suo romanzo d’esordio.

Titolo: La busta gialla

Autore: Ulisse Rubini

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-145-2

Pagine: 72

Prezzo di copertina: Euro 9,90

ACQUISTA