Il diavolo suona il blues

La leggenda narra che il blues sia nato il giorno in cui Robert Johnson, in uno spettrale incrocio di Clarksdale, vendette la propria anima al diavolo per ricevere in cambio un talento smisurato per la chitarra. Da allora questo genere non ha smesso di affascinare i musicisti, incluso Eric, il protagonista di questo romanzo. Un ragazzo che, una volta scoperto di essere affetto da un male incurabile, decide di compiere un personale pellegrinaggio verso il più importante festival blues d’America. Un’avventura on the road, con la Stratocaster a portata di mano e tanta voglia di ripercorrere le polverose strade che hanno ispirato i grandi artisti del passato.
Ad accompagnarlo, una figura misteriosa e insondabile: è Mike, un tipo che si diverte a tirar fuori continuamente storielle e perle di saggezza, comportandosi in maniera a volte bizzarra. Un supporto che risulta fondamentale per cercare di raggiungere la meta agognata…

L’autore:

Enrico Cetta è nato a Faenza (ra) nel 1979. Batterista, è appassionato di cultura americana e musica rock sin dall’adolescenza. Con Sensoinverso Edizioni ha pubblicato nel 2015 Election Day e nel 2016 L’occhio del demone. Nel 2017 è invece uscito L’ombra crudele del passato (Augh! Edizioni). Nel 2018, con il racconto 1965, si è qualificato primo al concorso “Andiamo in Ucronia!” indetto da Montegrappa Edizioni. Il diavolo suona il blues è il suo primo romanzo con Scatole Parlanti.

Titolo: Il diavolo suona il blues

Autore: Enrico Cetta

Collana: Voci

ISBN: 978-88-3281-122-3

Pagine: 94

Prezzo di copertina: Euro 12,00

ACQUISTA