Brandelli di memoria

Aron, un ragazzo di venticinque anni dall’apparenza ingenua e innocente, si risveglia incatenato a una sedia in una stanza oscura. Le uniche cose che ricorda sono uno sparo, la voce di una donna e una strana presenza intorno a lui. Davanti ai suoi occhi intravede una cassa-stereo, da cui si ode la voce di un interlocutore che lo accusa di essere stato coinvolto in un omicidio. Un uomo appare dal buio della stanza e gli consegna un cervello umano ancora pulsante. All’interno di quell’organo sanguinante si trovano degli oggetti guida che Aron tira fuori con grande sforzo. Inizia allora un viaggio a ritroso attraverso la memoria che lo trasporterà dalla stanza buia fino ai luoghi più periferici e surreali della sua mente, popolata da storie e persone, sino a ricostruire pian piano il puzzle della propria vita. Brandelli di memoria è un pretesto narrativo alla ricerca del confine tra realtà e illusione, una feroce riflessione filosofica sui terreni della memoria e di ciò che vi si può costruire.

L’autore:

Alessio Vecchioni è nato a Roma nel 1995. Diplomato all’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione “Roberto Rossellini”, ha studiato sceneggiatura cinematografica alla Escuela de Cine y Televisión a San Antonio de los Baños, Cuba. Attualmente è iscritto a “La Sapienza” di Roma. Brandelli di memoria è il suo primo romanzo.

Titolo: Brandelli di memoria

Autore: Alessio Vecchioni

Collana: Soffi

ISBN: 978-88-3281-157-5

Pagine: 108

Prezzo di copertina: Euro 9,90

ACQUISTA