La Democrazia della Felicità

Nina è una donna che ha saputo sfruttare il proprio dono, ovvero riuscire a ottenere spontaneamente le confidenze degli altri, diventando una psicologa di indiscusso talento. Il suo è un lavoro importante e delicato, soprattutto da quando il Partito del Sorriso ha instaurato la Democrazia della Felicità e nel Paese i sentimenti negativi e la mancanza di trasparenza sono stati messi al bando. Nel romanzo si ripercorre la carriera professionale di Nina, alle prese con personaggi noti e meno noti ai suoi concittadini.
Spiccano casi scabrosi, come quello di un’amatissima attrice accusata di tentato infanticidio, ed episodi di massimo riserbo, che riguardano alte sfere di quel clero che ha visto di buon occhio l’ascesa del nuovo corso politico. Sullo sfondo, l’avvento di una società dispotica che fa della felicità il suo vessillo per eliminare il dissenso anche solo potenziale. Così, con ironia sottile, il romanzo racconta la cancellazione dell’individuo e il rompersi dei legami sociali e comunitari in un mondo anestetizzato dai troppi finti sorrisi.

L’autrice:

Stefania Coco Scalisi è nata a Catania. Laureata in Relazioni Internazionali, ha studiato e lavorato in diverse parti del mondo, tra cui Ginevra, L’Aia, Londra, Washington, Tel Aviv e Mosca. La Democrazia della Felicità è il suo primo romanzo.

Rassegna Stampa:
La Sicilia (26/02/2019)

Titolo: La Democrazia  della Felicità

Autore: Stefania Coco Scalisi

Collana: Mondi

ISBN: 978-88-3281-151-3

Pagine: 134

Prezzo di copertina: Euro 14,00

ACQUISTA